Canossa: Segno Simbolo Storia – convegno + mostra

Canossa: segno, simbolo, storia.

Convegno e mostra sul Castello Canossano nel paesaggio nel corso della storia.
Sabato 6 e domenica 7 giugno presso la Sala Polivalente del Comune di Canossa ed il Castello di Canossa
Tema dominante sarà il Castello Canossano nel paesaggio nel corso della storia; quindi il rapporto tra il sistema difensivo con il territorio, analizzando la fortificazione nelle interrelazioni tra natura e storia umana. Sarà indagata, in particolare, l’origine del caratteristico paesaggio canossano, luogo emblematico per la comprensione delle vicissitudini tettoniche e geomorfologiche dell’Appennino settentrionale, e l’assetto strutturale della rupe. Il paesaggio circostante Canossa verrà illustrato puntualmente nella sua significativa fisionomia, accostandolo al tema della memoria (di vicende, personaggio, ecc.)
Programma

Sabato 6 giugno,
ore 9,30 Apertura del Convegno
Presiede Giuseppe Adriano Rossi, presidente Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi –Sezione di Reggio Emilia

Saluti delle Autorità
Sindaco di Canossa
Raffaele Ruberto, prefetto di Reggio Emilia
Gianmaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia
Antonella Incerti, deputato al Parlamento
Riccardo Ferretti, prorettore Università di Modena e Reggio Emilia
Angelo Spaggiari, presidente della Deputazione di Storia patria per le Antiche provincie Modenesi
Massimo Bizzarri, presidente Club Alpino Italiano – Sezione di Reggio Emilia
Angela Chiapponi, presidente Istituto Superiore di Studi Matildici
Davide Dazzi, presidente Società Reggiana di Studi Storici
Giampiero Cuppini,presidente Istituto Italiano dei Castelli – Sezione Emilia-Romagna

Interventi dei relatori
ore 10.30 Aldo Settia, Canossa, l’incastellamento e le lotte per il regno
ore 11.00 Rossella Rinaldi, Prima di Matilde. Gli antenati
Sospensione lavori
ore 11.30 Gabriele Fabbrici, La feudalità matildica nel territorio della montagna reggiana: alcune riflessioni
ore 11.50 Franca Manenti Valli, Canossa. Un castello tra fortilizio e cenobio
ore 12.10 Arnaldo Tincani, La chiesa dinastica di Sant’Apollonio di Canossa da canonica a monastero benedettino

buffet

ore 14.40 Ripresa lavori
presiede Davide Dazzi, presidente Società Reggiana di Studi Storici
ore 14.45 Paola Galetti, Le strutture della vita quotidiana tra XI-XII secolo
ore 15.15 Angelo Biondi, L’episodio di Canossa nell’ambito del culto di San Gregorio VII a Sovana
ore 15.35 Massimo Mussini, La Chiesa di Sant’Apollonio nel Castello di Canossa
ore 15.55 Corrado Corradini, Verso Gerusalemme al tempo di Matilde. L’eco della prima Crociata nella documentazione reggiana
ore 16.15 Danilo Cristian Morini, L’Atlante dei castelli dell’Emilia-Romagna: una nuova prospettiva di analisi del fenomeno
ore 16.35 Angela Chiapponi, “Canossa è un simbolo”. Le parole di Meuccio Ruini nell’ottavo centenario della morte di Matilda

Domenica 7 giugno
ore 9.55 Ripresa lavori
presiede Massimo Bizzarri presidente Club Alpino Italiano – Sezione di Reggio Emilia
ore 10.00 Elisabetta Pepe, Canossa: 130 anni di gestione statale negli archivi della Soprintendenza
ore 10.30 Roberta Conversi, Renata Curina, Nicola Mancassola, Fabio Saggioro, Il castello di Canossa tra mito e realtà. Recenti dati archeologici e prospettive future
ore 11.35 Giuliano Cervi, Il grande paesaggio di Canossa: compendio della storia naturale ed umana dell’Appennino emiliano

Domenica 7 giugno, Castello di Canossa
ore 15.00 Ritrovo presso la biglietteria del Castello
ore 15.30 Inaugurazione della Sala CAI – Saluti delle Autorità
ore 16.00 Museo del Castello – Sala Gaetano Chierici, Esposizione sui ritrovamenti dal 1877
ore 16.45 Inizio del percorso Sentiero Natura CAI Rupe di Canossa (anello circa 30’)
ore 17.30 Saluti e conclusioni